Follow by Email

lunedì 18 aprile 2011

Mix di farine senza glutine di Daniela


Questi mix di farine senza glutine li ho trovati in rete per evitare di comprare quelli  gia' pronti nel supermercato o nei negozi specializzati.
Li preparo al momento ,uso quello che mi serve ed il resto lo conservo in barattoli di vetro.
Io al posto del latte in polvere aggiungo la stessa quantita' di latte fresco per una questione di comodita'.
Se siete intolleranti al lattosio potete usare come alternativa del latte di soia o di riso.




GF Mix standard
di Bette Hagman: 2 parti di farina di riso bianca (in peso per es. 290 g), 2/3 di parte di fecola (80 g), 1/3 di farina di tapioca (50 g). E' un mix versatile, per impasti lievitati, dolci, per infarinare, quando c'è bisogno di poca farina in una ricetta, ecc.


Dream Pastry Mix 
di Bette Hagman: 120 g di farina di tapioca, 110 g di maizena, 65 g di fecola, 220 g di farina di riso glutinoso, 7 g di xantano, 1 cucchiaino di sale, 1 cucchiaino di zucchero. E' un mix strepitoso per gli impasti poco lievitati, tipo pasta per torte salate, crostate, biscotti e simili.


Mix per pane
(adattato da una ricetta americana trovata in rete): 300 g di farina di riso, 120 g di farina di tapioca, 50 g di maizena, 80 g di latte in polvere, 8-10 g di xantano, 3 cucchiaini di sale. Attenzione, non preperarne molta perché non si conserva a lungo nel barattolo, dato che c'è il latte in polvere.


Mix per pasta all'uovo
di Daniela: 250 g di maizena, 100 g di farina di tapioca, 150 g di fecola, 100 g di farina di riso glutinoso, 10 g di xantano. Io lo uso come la farina di grano per la pasta all'uovo e in ricette che richiedano una sfoglia (per es. le chiacchiere di Carnevale)


e per concludere un mix strepitoso


Mix per pizza di Daniela: 180 g di farina di riso, 120 g di fecola, 100 g di farina di riso glutinoso, 60 g di maizena, 40 g di tapioca. Miscelare il tutto, poi prenderne 500 g, aggiungerci 50 g di latte in polvere e procedo con la ricetta solita (1 cubetto e mezzo di lievito, olio, acqua...).

domenica 17 aprile 2011

Crostata senza glutine con crema al Limone

Crostata senza glutine con crema al Limone
Da quando avevo cominciato ad eliminare il glutine mi sentivo in privazione di dolci cosi' ,anche per provare ,mi sono concessa una crostata.
Il mix di farine e' 120 gr di farina di tapioca,110 gr di maizena,65 gr di fecola ,220 gr di riso glutinoso,7 gr di xanthano,1 cucchiaino di sale ed 1 di di zucchero.
Ho messo un po' di mix di farina a fontana, 2 uova,100 gr di burro e 125 di zucchero ed ho impastato bene.Poi mentre l'impasto riposava ho fatto la crema.Non e' la classica crema pasticcera e va bene a anche per chi non tollera il latte.
Sbattete in un pentolino un uovo intero con 200 gr di zucchero poi aggiungete il succo di 2 limoni e la buccia grattuggiata di 1 limone ,poi 50 gr di fecola di patate ed 1 bicchiere di acqua.
Mettete sul fuoco basso fino sa che non raddensa.
Stendete la crostata su di una teglia,riempitela con la crema ed infornate a 180 gradi per circa 35-40 minuti.Io sopra ho messo anche delle fragole per guarnizione.
La crema l'ho provata anche con le arance e con le fragole (ne ho schiacciate un po col frullatore e le ho aggiunte all'uovo e zucchero).
Secondo me questa crema si puo' fare con tutti i tipi di frutta estiva.
Impasto crostata
Crema al limone

Alternativa al pangrattato

Di solito compro il pangrattato al mais di una nota casa Italiana ma sere fa' mi era finito e sono rimasta con una cotoletta di petto di pollo senza panatura.
Allora ho preso un mix di farina di di mais (fioretto e bramata) che d'inverno avevo usato per la polenta le ho tostate al forno fino a che divenissero del colore del pangrattato e l'ho usate.Beh!nettamente meglio del mix comprato e sopratutto molto piu'  economico.Ne potete fare un 500 grammi alla volta,metterlo nei barattoli e usarlo all'occorrenza.

Crepes senza glutine



Mia suocera  (Betty  che e' abruzzese ,della provincia di Teramo ) prepara delle crepes leggerissime con cui poi fa' un timballo favoloso (una sorta di lasagna).Ho modificato il suo impasto base con un mix di farine senza glutine per pasta all'uovo ( 250 g di maizena, 100 g di farina di tapioca, 150 g di fecola, 100 g di farina di riso glutinoso ).Non ho aggiunto lo xanthano perche' non da' un risultato ottimale anzi la'impasto diventa una massa collosa e le crepes non vengono bene .
Per ogni uovo ci vanno 1 cucchiaio di mix di farine  piu' 1/2 bicchiere di acqua.Di solito per 3 persone faccio 4 o 5 uova e se mi avanzano le crepes le congelo o le farcisco con la marmellata.Si scalda una padella antiaderente fino a che diventi ben calda,si unge con un po' di scottex imbevuto d'olio e con un mestolino si versa un po' d'impasto facendo in modo che copra tutta la superficie della padella cercando di far venire una crepes abbastanza sottile .Si aspetta che sui bordi l'impasto si sollevi un po' e poi piano piano si gira con una paletta .Bisogna calcolare bene il tempo altrimenti non si gira bene e si rovina la crepes.Il segreto e' "la pazienza"
Potete poi usarle per fare dei timballi riempiti a vostro piacimento con carne,mozzarella ed anche verdure.Al  ragu' o in bianco.Potete metterci della besciamella senza glutine oppure tra uno strato e l'altro bagnarle con un po' di uovo sbattuto.
Ultimamente ne' ho fatto uno riempito con carne macinata,mozzarella e crema di carciofi ,con broccolo verde e ricotta di pecora o con melanzane fritte e cacioricotta.

Il perche' di questo blog

Mi e' sempre piaciuto cucinare,sin da bambina,e un paio  di anni fa' davo anche delle ricette su di una radio privata su internet ma non avrei mai pensato di aprire un Blog.
Poi ,qualche mese fa, il dottore ha levato a mio marito tutte le farine col glutine:lui non e' veramente celiaco ma piuttosto ha una cosidetta " gluten sensitivity" che a quanto pare si sta diffondendo molto tra le persone.http://www.newsfood.com/q/5791eb7c/celiachia-no-gluten-sensitivity/
Poi mia cucina ,che e' celiaca, mi ha detto che il suo gastroenterologo le ha detto che il glutine fa male  a tutti anche se non si hanno manifestazioni evidenti di intolleranza.Il fatto e' che il glutine forma una specie di colla nell'intestino ed altera varie funzioni sopratutto perche' ,dal 1974,il grano e' stato sottoposto a delle modifiche  genetiche.http://www.mednat.org/alimentazione/mutazioni_gen_grano.htm
Altrimenti non si spiegherebbe perche' la celiachia e le intolleranze stanno aumentando a ritmo vertiginoso tra la popolazione
Cosi' ,alla fine ho deciso di  mettermi anche io a seguire la sua dieta .All'inizio ho comprato prodotti e mix gia' pronti poi ho letto un'articolo proprio sul sito della celiachia in cui si diceva che nei prodotti gia' pronti vi sono degli additivi che a lungo andare creano problemi di salutehttp://www.celiachia.it/menu/faq.aspx?idcat=6&idfaq=58 
Allora non mi e' sembrato il caso di risolvere un problema di salute creandone un altro ed ho deciso di preparare tutto da me.
Ho navigato su internet ed ho trovato i mix di farine di Daniela http://csg.freeshell.org/Daniela_mix.htm  
ma all'inizio mi sono sentita un po' demoralizzata perche mi si sbriciolava tutto tra le mani. Poi  sono riuscita a trovare il magico "Xanthano" e tutto e' cominciato ad andare liscio .
Comunque ,oltre a dare delle ricette ,vorrei provare a fare dei mix di farine con un basso indice glicemico perche 'il fatto che nei mix ci siano tutte farine molto raffinate a lungo andare puo' creare problemi sopratutto a chi ha gia problemi di diabete.
http://www.dietagift.com/notizie/ultime/ma-il-celiaco-deve-per-forza-mangiare-spazzatura.html
Non so se ci riusciro' sopratutto perche' il mix dovra' avere un gusto piacevole ma ormai mi sono prefissa questo obiettivo.Quindi state a vedere.....